Funzioni Strumentali

 

Le funzioni strumentali al POF sono rappresentate da docenti di riferimento per aree specifiche di intervento considerate strategiche per la vita dell’istituto; i docenti incaricati sono funzionali al POF, sono cioè risorse per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, e, per la propria area di intervento, svolgono attività di coordinamento, gestione e sviluppo. La normativa di riferimento è rappresentata dal CCNL 2002-05.

Art.30 CCNL 2002-05

(legittimazione delle funzioni strumentali)

FUNZIONI STRUMENTALI AL PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA

Per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, la risorsa fondamentale è costituita dal patrimonio professionale dei docenti, da valorizzare per la realizzazione e la gestione del piano dell'offerta formativa dell'istituto e per la realizzazione di progetti formativi d'intesa con enti ed istituzioni esterni alla scuola…

segue art. 30

…Le funzioni strumentali sono Identificate con delibera del collegio dei Docenti in coerenza con il piano dell'offerta formativa che, contestualmente ne definisce criteri di attribuzione numero e destinatari. Le stesse non possono comportare esoneri totali dall'insegnamento e i relativi compensi sono definiti dalla contrattazione d'istituto.

__________________________________________________________________________________
Inclusione e promozione del successo scolastico
prof.ssa Maristella Forni - ins. Francesca Gastaldi
e-mail: 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


1. Interventi e servizi per gli alunni in situazione di disagio e diversamente abili.

Nello specifico la funzione strumentale svolge il seguente ruolo:

  • collabora con il D.S. nell'organizzazione interna dell'istituto per quanto riguarda le risorse ed il personale destinati ai progetti di integrazione degli alunni con disabilità;
  • coordina l'azione degli insegnanti di sostegno attraverso riunioni di commissione, incontri informali e indicazioni;
  • coordina i rapporti con l'ASL, con gli specialisti della "La Nostra Famiglia", con i servizi sociali e con il servizio di psicologia scolastica;
  • coordina i progetti di continuità a favore degli alunni diversamente abili nel passaggio ai diversi ordini di scuola;
  • segue i consigli di classe laddove vi siano casi di dislessia ,disgrafia, discalcucalia certificati e si accerta che vengano seguite tutte le indicazioni metodologiche e messe in atto tutte le strategie indicate dalla diagnosi dello specialista.

 

2. Accoglienza, integrazione ed inserimento alunni stranieri.

Nello specifico la funzione strumentale svolge il seguente ruolo:

  • predispone schede di rilevazione delle componenti linguistiche ed eventuali altre abilità di base dell'alunno straniero neo- arrivato;

  • promuove ed attiva laboratori linguistici individuando risorse interne ed esterne e facilitando, dove necessario il coordinamento tra gli insegnanti che fanno alfabetizzazione;

  • stimola alla realizzazione di progetti di integrazione aventi lo scopo di diffondere il principio dell'intercultura'la conoscenza degli stili di vita e delle tradizioni dei paesi del mondo.

__________________________________________________________________________________
Innovazione tecnologica e sito web
prof. Maurizio Lamia
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

__________________________________________________________________________________

  1. Supporto ai docenti nell'uso delle tecnologie nella didattica (consentire la più ampia conoscenza, formazione e utilizzo delle nuove tecnologie dell'informazione e della comunicazione.);

  2. ricerca e diffusione di software e contenuti digitali multimediali di supporto alla didattica delle discipline (fornire consulenza agli insegnanti per l'uso di materiali didattici audiovisivi e multimediali che integrino le lezioni e affianchino il libro di testo);

  3. attività di sportello per docenti per l'utilizzo di software specifico per le LIM;

  4. consulenza per l'ottimizzazione di hardware e software per il laboratorio multimediale e le LIM (lavagne interattive multimediali);

  5. attività connesse alla valutazione degli esiti dell'attività didattica e dei processi di apprendimento (gestione del  registro elettronico e immissione in rete di documentazione specifica);

  6. coordinamento, gestione e diffusione organizzata delle informazioni e di materiale didattico tramite il sito web dell'istituto.

  7. Gestione e organizzazione della piattaforma didattica G-Workspace for Education.

  8. Adeguamento e impostazione del registro elettronico alle esigenze didattiche e organizzative dell'Istituto.

__________________________________________________________________________________
Attuazione e monitoraggio del P.T.O.F.

Insegnante Barbara Brunelli
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

  1. Monitorare l'efficacia del PTOF in vigore;

  2. Integrare o progettare eventuali aggiunte e/o modifiche;

  3. Avviare forme di valutazione del sistema in relazione al servizio erogato;

  4. Analizzare le eventuali innovazioni normative;

  5. Curare la redazione del PTOF.

 __________________________________________________________________________________
Accoglienza, continuità e orientamento

Insegnante Mariangela Gerosa
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

  1. Accoglienza alunni classi prime scuola primaria e scuola secondaria;

  2. Organizzazione degli open day scuole primarie e scuole secondarie;

  3. Orientamento in uscita.

 __________________________________________________________________________________

Valutazione

Insegnante Alessandra Tomassoli

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..it

 

  1. Monitora la valutazione degli apprendimenti degli alunni:  esiti delle prove nazionali Invalsi e degli Esami di Licenza di fine I ciclo;

  2. Sintetizza e comunica gli esiti degli apprendimenti degli alunni a livello d’Istituto;

  3. Fornisce supporto ai plessi per il regolare svolgimento delle prove INVALSI e  l’inserimento dei dati sulla piattaforma dedicata;

  4. Coordina le molteplici azioni valutative dei docenti; 

  5. Promuove l’azione autovalutativa d’Istituto attraverso la predisposizione di RAV e PDM;

  6. Comunica all’esterno gli esiti degli apprendimenti attraverso la compilazione delle piattaforme del Ministero.


 _________________________________________________________________

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra.